Venerdì, 02 Marzo 2018 17:13

Comunicato a firme congiunte Assoarmieri - Difesa Italia - Auda

Elezioni politiche 2018 Elezioni politiche 2018

A due giorni dal voto pubblichiamo il seguente comunicato condiviso nei contenuti e negli intendimenti con Assoarmieri ed Auda.

Il medesimo comunicato non ha trovato unanime consenso nel Consiglio FITDS cui pure è stato proposto per una pubblicazione a firma congiunta dopo l’autorevole intervento della Senatrice Cinzia Bonfrisco in occasione dell’Hit di Vicenza per arrestare il colpo di mano sul regolamento poligoni privati.

 Comunicato a firme congiunte Assoarmieri - Difesa Italia - Auda 2 marzo 2018

Assoarmieri - Difesa Italia - AUDA

Le ELEZIONI che si svolgeranno la prossima DOMENICA 4 MARZO rappresentano un passaggio delicatissimo per il nostro settore.

Tra le tre principali forze in competizione è presente un movimento che si è apertamente dichiarato ostile al comparto produttivo, commerciale e sportivo delle armi e la coalizione del centro-sinistra composta da partiti storicamente ed ideologicamente OSTILI a tutto il settore armiero e pressoché indifferenti persino alla tutela dei circa 100.000 posti di lavoro del Comparto.

Nella coalizione del centro-destra è presente un partito storicamente apertamente schierato a NOSTRO FAVORE ed i cui rappresentanti hanno sempre condotto battaglie in Parlamento difesa ed a tutela dei nostri interessi e dei nostri diritti.

Come noto, nei prossimi mesi dovranno essere affrontati temi molto delicati, tra i quali in particolare il recepimento della nuova direttiva comunitaria 477 in materia di controllo delle armi e l’emanazione del decreto ministeriale che regolamenta i poligoni ed i campi di tiro privati: si tratta di due temi ad altissimo impatto potenziale sulla normativa vigente, che, se gestiti da una maggioranza politica ostile, produrranno danni irreparabili al nostro settore ed imporrano gravissime limitazioni alle nostre passioni sportive.

>> Su questo scenario non ci sono dubbi: nel caso di una vittoria elettorale degli schieramenti del centrosinistra tutte le discipline sportive del tiro e della caccia subiranno danni irreparabili con gravissime ripercussioni economiche per gli operatori del settore. <<

È per queste ragioni che - seppur nel rispetto delle sensibilità di tutti - sentiamo l’esigenza e l’urgenza di fare appello al senso di responsabilità dei nostri associati affinché sostengano i partiti della coalizione di centrodestra e, in particolare, i candidati che hanno dimostrato CONCRETAMENTE con i loro comportamenti di volere difendere gli interessi del settore delle armi sportive e da caccia ed i correlati diritti civili, oggi più che mai minacciati.

Avv. Antonio Bana

Presidente Assoarmieri

www.assoarmieri.it

Dott. Andrea Gallinari

Presidente Difesa Italia

www.difesaitalia.it

Maurizio Piccolo

Presidente AUDA

www.auda.it

Letto 1385 volte Ultima modifica il Sabato, 03 Marzo 2018 15:20
Devi effettuare il login per inviare commenti

Difesa Italia in breve

Difesa Italia è un’Associazione di promozione sociale, non ha scopo di lucro e persegue esclusivamente finalità di utilità sociale. I suoi principali obiettivi sono evolvibili ed aggiornabili, in ragione del cambiamento dello scenario socio-politico Italiano.

L’Associazione è democratica, opera solo e sempre nel pieno rispetto delle leggi vigenti, SUB LEGE LIBERTAS.

Leggi lo Statuto completo...

I nostri propositi

    • La promozione ed organizzazione di un movimento di opinione favorevole alla sostanziale urgente revisione dell’istituto della legittima difesa;
    • L'organizzazione di iniziative ed il supporto attivo per l’orientamento delle preferenze di voto verso i soggetti politici che hanno realmente dimostrato di volere tutelare gli interessi degli operatori del comparto ed i diritti dei legali detentori di armi, soprattutto nella prospettiva dei termini temporali del recepimento delle linee guida della revisione normativa europea, coincidenti con le prossime elezioni politiche italiane;
    Commenta per primo! Leggi tutto...