Giovedì, 19 Luglio 2018 07:43

Legittima difesa, si riparte da Romeo

Massimiliano Romeo Massimiliano Romeo Fonte: m.armietiro.it

Inizia la discussione in Commissione giustizia del Senato per i ddl in materia di legittima difesa. Il testo "base" sarà quello presentato dal leghista Massimiliano Romeo

È stato assegnato ieri alla commissione giustizia del Senato il “pacchetto” di disegni di legge presentati dalle forze politiche nell’attuale legislatura per la modifica della normativa sulla legittima difesa. Il relatore è il presidente della commissione, il senatore leghista Andrea Ostellari e fonti governative avrebbero dichiarato che la bozza di sintesi dei vari ddl sull’argomento riprenderà in gran parte i contenuti del ddl presentato dalla Lega tramite il senatore Massimiliano Romeo. Gli altri testi in discussione sono quello di iniziativa popolare a suo tempo concepito dall’Italia dei valori, due presentati da Forza Italia e uno di fratelli d’Italia. Il ddl Romeo (n. 652) è stato presentato pochi giorni fa, più precisamente il 12 luglio, a firma dei senatori Romeo, Ostellari, Candura, Pellegrini e Pillon e ripropone i contenuti del ddl presentato dalla Lega tramite il senatore Gian Marco Centinaio lo scorso 9 maggio, che risulta essere stato ritirato il 26 giugno.

l domicilio di cui all’articolo 614, primo e secondo comma, ovvero in ogni altro luogo ove sia esercitata un’attività commerciale, professionale o imprenditoriale”.

In sostanza, quindi, il ddl in questione si propone di introdurre nella normativa sulla legittima difesa una presunzione di legittimità nel momento in cui si verifichino determinate condizioni ben precise, consistenti innanzi tutto nella violazione del domicilio o della sede di lavoro da parte di un intruso, e poi dalla necessità di respingere tale intrusione nel momento in cui vi siano violenza o minaccia dell’uso di armi da parte di una o più persone.

Il ddl si propone inoltre di inasprire le pene previste per il furto in abitazione e il furto con strappo, in modo da evitare che la concessione delle attenuanti generiche possa portare con eccessiva facilità alla sospensione condizionale della pena, sospensione tra l’altro che si prevede che per poter essere concessa debba essere subordinata al risarcimento del danno nei confronti della vittima.

Per quanto riguarda le reazioni politiche, quella più significativa è stata da parte di M5S, cioè il movimento attualmente al governo insieme alla Lega: "In considerazione della delicatezza della materia trattata, della complessità e dell'impatto a livello sociale è necessaria un'analisi approfondita delle norme esistenti, dei testi presentati con attenzione e con saldi riferimenti nella giurisprudenza. Ciò è doveroso per il Movimento 5 Stelle, così da rendere la legge realmente efficace ma nella piena sicurezza dei cittadini. Il nostro sarà un lavoro scrupoloso, di sintesi e ragionato nel solco delle garanzie Costituzionali, senza muoversi sull'onda emotiva", ha affermato il senatore M5s della commissione Giustizia Francesco Urraro.

Per leggere il testo integrale del ddl, CLICCA sull'allegato

 

Devi effettuare il login per inviare commenti

Difesa Italia in breve

Difesa Italia è un’Associazione di promozione sociale, non ha scopo di lucro e persegue esclusivamente finalità di utilità sociale. I suoi principali obiettivi sono evolvibili ed aggiornabili, in ragione del cambiamento dello scenario socio-politico Italiano.

L’Associazione è democratica, opera solo e sempre nel pieno rispetto delle leggi vigenti, SUB LEGE LIBERTAS.

Leggi lo Statuto completo...

I nostri propositi

    • La promozione ed organizzazione di un movimento di opinione favorevole alla sostanziale urgente revisione dell’istituto della legittima difesa;
    • L'organizzazione di iniziative ed il supporto attivo per l’orientamento delle preferenze di voto verso i soggetti politici che hanno realmente dimostrato di volere tutelare gli interessi degli operatori del comparto ed i diritti dei legali detentori di armi, soprattutto nella prospettiva dei termini temporali del recepimento delle linee guida della revisione normativa europea, coincidenti con le prossime elezioni politiche italiane;
    Commenta per primo! Leggi tutto...